Search

2 ottobre 2019, la Pace parte




Il 2 ottobre è stata una giornata molto importante per tutti noi che seguiamo i cammini di Pace e di Nonviolenza. Nella Giornata Mondiale dedicato alla Nonviolenza, nel 150° anno dalla nascita di Mahatma Gandhi, sono partite la seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza e la Jai Jagat 2020, la marcia globale per la pace e la giustizia. Anni di riflessioni, di dialogo tra chi si è messo in cammino con l’una e con l’altra, ora tutto quel che si è ipotizzato sta poco alla volta diventando realtà. Tante sono ancora le difficoltà che i marciatori dovranno affrontare ma anche tanta è la speranza di arrivare al traguardo finale. La seconda Marcia Mondiale della Nonviolenza è partita da Madrid e li vi ritornerà l’8 marzo 2020 dopo che il gruppo mondiale di persone si sarà fatto tutti i continenti. Questa seconda edizione è solo un passaggio per altro come per esempio Mediterraneo mar de paz, un percorso in mare che partirà a fine ottobre verso la parte occidentale per poi toccare nel 2020 quella orientale. L’intento di creare i presupposti per la creazioni delle Ambasciate di Pace nei vari punti dove attraccherà un Bamboo, il baltic dell’Associazione Exodus. Oltre a un passaggio che si concretizzerà nei prossimi mesi con la Jai Jagat 2000 c’è una vicinanza di spirito che possiamo intuire dalle parole di Rafael della Rubia durante il suo discorso di partenza al km “0” della Marcia Mondiale. “Va detto che questo non è solo un viaggio periferico attraverso la pelle del pianeta, attraverso la pelle della terra. A questo camminare per strade, luoghi, paesi….. si può aggiungere un viaggio interno,attraversando gli angoli e le fessure della nostra esistenza, cercando di abbinare quello che pensiamo con quello che sentiamo e con quello che facciamo, per essere più coerenti, acquisire più significato nella nostra vita ed eliminare la violenza interna”. Durante la presentazione sempre de la Rubia ha presentato la Jai Jagat 2020 in quel momento le due bandiere si sono unite in quel cammino che le vedrà insieme verso la Pace, la Giustizia attraverso la Nonviolenza. Tante le iniziative in Italia, Torino, Milano, Vicenza, Firenze, Roma, Palermo, Olbia, Cagliari passando per Fiumicello e Muggia ( i primi comuni che vivranno l’arrivo dell’Equipe Base Mondiale della seconda Marcia Mondiale).

Articolo scritto da Tiziana Volta per Jai Jagat Italia

Write to Us:

Advisory Committee: Yves Berthelot (France),  PV Rajagopal (India), Vandana Shiva (India), Oliver de Schutter (Belgium), Mazide N’Diaye (Senegal), Gabriela Monteiro (Brazil), Irakli Kakabadze (Georgia), Anne Pearson (Canada), Liz Theoharis (USA), Sulak Sivaraksa (Thailand), Jagat Basnet (Nepal), Miloon Kothari (India),  Irene Santiago (Philippines), Arsen Kharatyan (Armenia), Margrit Hugentobler (Switzerland), Jill Carr-Harris (Canada/India), Reva Joshee (Canada), Sonia Deotto (Mexico/Italy),Benjamin Joyeux (Geneva/France), Aneesh Thillenkery, Ramesh Sharma, Ran Singh (India)